Offerta Arcipelago Itaca

L'Editore Arcipelago Itaca propone

attraverso Edita

una speciale offerta sconto sui libri pubblicati

 

I LIBRI

 

 

Collana Lacustrine – Poesia

(collana diretta da Renata Morresi)

Strettoie di Marco Giovenale

Pagg. 88, € 13,00 – ISBN 978-88-99429-14-0

 

 

Non sa se glielo deve dire
della cotta di metallo del crociato andata.
Più una madonna, del Seicento, pare. Via
in due giorni differenti, come poi possono
differire i giorni nella scatola zincata.
 
(Fa il morto. La casa è zitta il doppio).
 
Decide di no. Non parla. Con le tronchesi piccole
si mette un intero pomeriggio alla finestra, cup of tea
inclusa. Gentilizia, fa. Armeggia su ferrite
 
(è l’antenna che è guasta, non è la trasmissione).
 
Il tempo passa fino alla fine, che continua, fino
alle minutaglie della gomma pane.
 
«E adesso?», «Sembra notte»,
 
ne ride, per quanta ne viene giù,
per quanto diluvia
 
 
Marco Giovenale
 

 

 

ISTMI – Collana di traduzioni di opere in versi

La natura selvaggia di Beloslava Dimitrova

Traduzione di Emilia Mirazchiyska e Danilo Mandolini

Prefazione di Danilo Mandolini

€uro 12,00 – ISBN 978-88-99429-15-7 

 

 

il nostro compito è contare
i coccodrilli sulla costa
uno due tre quattro
cinque sette
c’è il pericolo reale
che ci mangino mentre contiamo
lui dice fosse stato un rito antico
mi avrebbe insegnato qualcosa
mi dico va be’
non avere paura
l’hanno fatto
generazioni prima di noi
io faccio la mia parte
io sono solo una persona
questi sono i miei avi
non mi accorgo
che ci hanno circondati
che ormai spingono la barca
il quarto rosicchia il remo
il primo mi guarda sa
proprio dove e come
trovare il sangue e non ci siamo aggrappati
l’uno all’altra e contiamo
 
alcuni minuti dopo
mi volto guardo
il sedile a sinistra
quando tutto è finito
quello seduto lì
non è più nemmeno
mio padre
 
 
Beloslava Dimitrova
 

 

 

 

2° edizione Premio “Arcipelago itaca” per una raccolta inedita di versi

Andare per salti di Annamaria Ferramosca

Introduzione di Caterina Davinio

€ 13,00 – ISBN 978-88-99429-16-4

 

 

a Nicole del mattino
 
bello vederti bere l’aria
mentre salti sul mondo
s’accendono le arance
ti svegliano ti svelano
una terra d’incanti di festa
senza ombre né memoria
 
ammutolisco sulle frasi che lanci
verso la mia disfatta geometria
mi indichi il segno del silenzio
io tua piccola alunna tu maestra
mi metti seduta spossessata di storia
sotto l’arco del tuo tempo abbagliante
 
vedo con le pupille lunari dei gatti
torcersi i meridiani unirsi i continenti
sotto i tuoi passi di conchiglia
brillano nel tuo mare
isole che non raggiungo
 
 
Annamaria Ferramosca
 

 

 

 

MAREE – Critica della poesia italiana

Collana diretta da Martina Daraio

L’intermissione dei cigni – Cinquantanove giorni alla frontiera della letteratura di Angelo Vannini

Con un testo di Francesco Scarabicchi

€ 12,00 – ISBN 978-88-99429-21-8

 

 

[…] La letteratura nasce così, da una sorta di eccedenza spirituale, essa accoglie sempre un’altra voce. E se la letteratura è albergo d’altravoce, ogni frontiera si rompe, l’idea stessa di frontiera va in frantumi e perde ogni ragione di essere, se non fosse che la frontiera, essa stessa, diventa la sede della letteratura, quello spazio interstiziale dove soltanto trova loggia. Ci vuole un luogo proprio e propizio per incontrare chi riviene, per distinguere nel rumore e nella nebbia chi per lungo silenzio pare fioco, e accoglierne, come ospite, la voce. Perché la letteratura come sortilegio del tempo è la vocazione a un gesto ancestrale, la prestidigitazione iniziale che consiste nel ricominciare, nel rifare da capo il canto dove tutto si scolla e cade, dove da un niente e per un niente avviene la precipitazione del mondo. La letteratura si ricorda – fa a sé inizio tutto ciò che si è perso – richiama al cuore gli spiriti che sono passati, che sono i passati; è un’estasi metacronica, direbbe Raboni, perché alberga sempre altri luoghi, altri tempi, altre voci. […]
 

Angelo Vannini

 

 

 

 

 

2a edizione Premio “Arcipelago itaca”

per una raccolta inedita di versi – Opera prima

Tratti primi di Simone Maria Bonin

€ 12,50 – ISBN 978-88-99429-17-1

 

 

A GdS
 
Vedi ignoro ciò che scrivo e con il corpo
taccio tutto quello che conosco
perché qui, in questo spazio
è in forse pure il sogno e ogni tratto chiave del disegno
e sempre perso ai quattro angoli del mondo
a parlare coi poeti a dire loro “non è questa
la fine del tuo verso, non è affatto questa” ma è in forse pure
il centro, l’essere del verbo a dire loro solo questo
ed è totale negazione totale affermazione un nocciolo nel centro
un’esperienza un percepire così saldo
quasi dire sì soffiando dentro al vento in questo vocicchiare umori a carta
e cellulosa per la sola specie umana.
 
Risolversi al fluire, certo
ma cosa respirare
 
senza mai toccare il mare
 
non conosco più nemmeno il forse del reale
 
 
Simone Maria Bonin
 

 

GLI AUTORI

 

 

Marco Giovenale vive a Roma dove lavora come editor e traduttore indipendente. È tra i fondatori e redattori del sito gammm.org (nato nel 2006). Collabora con “alfabeta2” e con “l’immaginazione”. Cura la collana di testi sperimentali SYN _ scritture di ricerca, delle edizioni IkonaLíber. Tra i suoi libri di poesia: La casa esposta (Le Lettere 2007), Criterio dei vetri (Oèdipus 2007), Shelter (Donzelli 2010), Storia dei minuti (Transeuropa 2010), In rebus (Zona 2012, con i testi vincitori del Premio Antonio Delfini 2009), Delvaux (Oèdipus 2013), Maniera nera (Aragno 2015). In prosa: Numeri primi (Arcipelago 2006), Quasi tutti (Polìmata 2010), Lie lie (La camera verde 2010), Il paziente crede di essere (Gorilla Sapiens 2016). In inglese: le prose di a gunless tea (Dusie 2007), CDK (T.A.P. 2009) e Anachromisms (Ahsahta Press 2014), e il ‘found text’ White While (Gauss PDF 2014). Suoi testi sono antologizzati in Parola plurale (Sossella 2005), Nono quaderno di poesia contemporanea (Marcos y Marcos 2007), Poesia degli anni Zero (Ponte Sisto 2011), Nuovi oggettivisti (Loffredo 2013), e tradotti in varie lingue. Con i redattori di gammm è nel libro collettivo Prosa in prosa (Le Lettere 2009). Per Sossella, nel 2008, ha curato una ampia raccolta antologica di testi di Roberto Roversi. I suoi spazi web principali sono slowforward.me, differx.tumblr.com e pontebianco.blogspot.it.

 

 

 

Beloslava Dimitrova è nata il 2 aprile del 1986 a Sofia, Bulgaria. È laureata in Lettere, Filologia tedesca e Comunicazione. Per alcuni anni ha lavorato alla Radio Nazionale bulgara come conduttrice di un programma pomeridiano orientato ai giovani ascoltatori; dal dicembre del 2016 lavora come giornalista per il sito "Sofia Live". Alcune sue poesie sono state pubblicate in vari giornali, riviste on-line e cartacee (tra queste: "Granta", edizione bulgara della rivista internazionale) e lit-blog (come "Cartesensibili" e "Atelier on-line", dove i suoi testi sono stati tradotti in italiano). Alla fine del 2012 è stato pubblicato il suo primo libro di poesie, Inizio e fine, edito dalla Casa editrice dell’Università degli studi di Sofia. Nell'aprile del 2014 è poi uscita la raccolta di versi La natura selvaggia (Edizioni “Deja Book”) che, nello stesso anno, è stata prima nominata e poi premiata nell'ambito del Premio nazionale di poesia per un libro edito "Ivan Nikolov“.

 
 

 

 

Annamaria Ferramosca, nata a Tricase (LE), vive e lavora a Roma. Per alcuni anni cultrice di Letteratura Italiana all’Università Roma3, fa parte della redazione del portale "poesia2punto0", dove è ideatrice e curatrice della rubrica Poesia Condivisa. Ha all’attivo collaborazioni e contributi creativi e critici con varie riviste e siti web. Vincitrice del Premio "Guido Gozzano" e finalista ai Premi "Camaiore", "LericiPea", "Pascoli", "Lorenzo Montano", è inclusa in numerose antologie di poesia italiana contemporanea. Ha pubblicato, in poesia: Trittici – Il segno e la parola (Milano, DotcomPress 2016), Ciclica (Milano, La Vita Felice 2014), La Poesia Anima Mundi, monografia con la silloge Canti della Prossimità (Novi Ligure, puntoacapo 2011), Other Signs, Other Circles – Selected Poems 1990-2009 (New York, Chelsea Editions, collana Poeti Italiani Contemporanei Tradotti 2009), Curve di livello (Venezia, Marsilio 2006), Paso Doble (Roma, Empiria 2006), Porte/Doors (Spinea, Edizioni del Leone 2002), Il versante vero (Roma, Fermenti 1999). Ha curato la versione poetica italiana del libro del poeta rumeno Gheorghe Vidican 3D – Poesie 2003/2013 (Piateda, CFR 2015). È voce registrata e inclusa nell’Archivio della voce dei Poeti, Multimedia, Firenze. Suoi testi sono stati tradotti, oltre che in inglese, in francese, tedesco, greco, albanese, russo, rumeno. Ulteriori notizie bibliografiche sono disponibili nel sito personale: www.annamariaferramosca.it.
 

 

 

Angelo Vannini è nato ad Ancona il 2 febbraio del 1982. Vive a Parigi. Ha insegnato lingua e letteratura italiana all’Université Paris Nanterre e all’Université de Franche-Comté. Oltre a scritti di natura accademica, ha pubblicato prose in riviste internazionali come “Those That This”, “The Opiate” e “Eikasia”. Alcune sue composizioni drammatiche sono state portate in scena a Parigi, in diverse gallerie d’arte, e a Milano (La Triennale).

 

 

 

Simone Maria Bonin è nato a Venezia nel 1993. È laureato in Matematica ed Economia all’Università di Warwick, nel Regno Unito, e prosegue gli studi specialistici ad Aarhus, in Danimarca. Ha vissuto diversi mesi, nel 2009, in Costa Rica. Assieme a Gerardo De Stefano ha curato la collana di poesia "Rigor Mortis" di Thauma Edizioni pubblicando Atlantide: Poesie, Prose e Corrispondenze di Hart Crane, prima traduzione italiana dell’opera completa del poeta americano. Collabora come traduttore con la rivista letteraria online 'Inkroci'. Suoi testi sono apparsi su "Nazione Indiana" e su "Poesia" (qui, con nota critica di Maria Grazia Calandrone).
 
 

L’EDITORE

Arcipelago itaca Edizioni aspira a divenire, nel tempo, un punto di riferimento per tutti gli appassionati di poesia; una casa editrice riconosciuta come specializzata in poesia.

La missione del progetto – in altri termini si potrebbe dire l’obiettivo – è altresì quella di soddisfare al meglio e al massimo, assecondandola, la grande passione per la poesia che accomuna tutti i protagonisti di questa iniziativa (l’editore in primis).

Coscienti che di sola poesia è oggi impossibile vivere (i componenti del gruppo di lavoro si sostentano, infatti, occupandosi di altro) e che la poesia ha un “mercato” limitatissimo, vogliamo soprattutto, con Arcipelago itaca Edizioni, tentare, per quanto è e sarà possibile, di vivere nella poesia, di immergere, cioè, la nostra quotidianità e quella di chi ci seguirà nella poesia, di promuovere e diffondere la poesia.

A chi si avvicinerà al nostro progetto ci proponiamo di offrire – almeno a regime e liberi da qualsiasi condizionamento (in maniera, quindi, del tutto indipendente) – ciò che riteniamo rappresentare, nella contemporaneità che stiamo attraversando, il meglio (dal punto di vista qualitativo e, a tendere, a 360°) della poesia.

Se ciò che produrremo avrà un “mercato”, il nostro primo intento sarà quello di cogliere questa opportunità per sostenere i costi dell’impresa.

 
 

OFFERTA EDITA:

I libri sono proposti al seguente prezzo scontato:

1 libro a scelta: 11€
2 libri a scelta: 21€
3 libri a scelta: 26€
4 libri a scelta: 34€
5 libri a scelta: 40€

Scegli i tuoi libri qui


 
 

I libri verranno inviati ad agosto 2017 solo se ci saranno almeno 30 prenotazioni entro 30 giorni dalla partenza del progetto.
In caso negativo verranno restituite integralmente tutte le prenotazioni